Come usare l’Acido Citrico per pulire la casa

Sapevi che puoi utilizzare l'acido citrico in diversi modi per pulire la casa?
il limone come fonte di acido citrico

Come usare l’acido citrico per la casa? Vantaggi e utilizzi

Benvenuti nel mondo dell’organizzazione della Casa “Easy” e quindi anche delle pulizie della casa.
Parliamo dell’acido citrico, una sostanza versatile e sorprendente che può trasformare molti aspetti della nostra vita quotidiana. Dalle pulizie domestiche alla preparazione di ricette deliziose, l’acido citrico offre una gamma di applicazioni che forse non conoscevate.

Scoprirai come sfruttare al massimo questo ingrediente, imparando trucchi e consigli su come integrarlo nella tua routine. Dalla rimozione di macchie ostinate alla conservazione di alimenti freschi, esploreremo insieme il mondo dell’acido citrico e come può diventare un elemento chiave nella tua casa

Se anche tu come me vuoi ottimizzare il tuo tempo e vuoi trovare tanti trucchetti per gestire la tua casa (ma anche la tua vita) in modo Easy puoi trovare tantissimi articoli nel mio blog che possono aiutarti enormemente.
Trovi anche articoli dedicati alle pulizie e a strumenti incredibilmente efficaci come lavapavimenti, robot aspirapolvere, friggitrici ad aria, o semplicemente trucchetti per organizzare la casa al meglio

Iniziamo col dire che puoi usare l’Acido citrico in diversi ambiti della casa, per esempio anticalcare, ammorbidente, disgorgante, cura della lavatrice e cura della lavastoviglie, come pulizia del fondo del water, come brillantante…

Perchè utilizzare l’acido citrico per pulire la casa?

Utilizzare l’acido citrico per pulire la casa comporta numerosi vantaggi.

Il primo grandissimo vantaggio dell’usare l’acido citrico per diversi scopi è innanzitutto che ne usi uno per tutti e non hai 10 detersivi per dieci utilizzi differenti.

ridurre la plastica

Secondo vantaggio enorme: zero plastica!
Non compri più tutti i contenitori di plastica e vari spray dei vari detersivi, e non devi neanche più smaltirli.

Io per esempio compro una confezione di acido citrico grande , che è decisamente una “confezione risparmio”, e la travaso in confezioni più piccole che tengo in lavanderia. Il grande contenitore però lo posso riutilizzare per contenere attrezzi o varie cose nel camerino.
Insomma non lo devi cestinare e non lo devi riciclare!

Se invece preferisci una confezione più piccola, ma sempre abbondande puoi trovare la confezione da 2,5 kg da tenere comodamente in lavanderia.

acido citrico

Per quanto riguarda la funzione dell’anticalcare, eviti di arrossati e di irritarti tutta la gola come succede di solito con gli anticalcare, che comunque sono chimici e aggressivi non soltanto per l’ambiente ma anche per chi lo utilizza.

Il fatto che sia naturale però non significa che non bisogna usare qualche precauzione. Per esempio non devi usarlo nei materiali tipo cotto, marmo, pietra e anche nel legno.

Come si usa l’acido citrico?

Nelle confezioni di acido citrico in genere trovi sempre dei piccoli misurini come quelli che in genere trovi nelle confezioni di polveri. All’interno di un misurino ci stanno 30 grammi di acido citrico, troverai le indicazioni nella confezione.

Ma per sapere come si usa l’acido citrico per vari utilizzi, ti illustrerò adesso le differenti percentuali.

Usare l’acido citrico come Ammorbidente

Utilizzo ogni giorno l’acido citrico come ammorbidente.
I miei capi risultano morbidi esattamente come quando metti l’ammorbidente, ma con una differenza sostanziale: quando metti ammorbidente rimane una patina vischiosa sui capi, quindi il tuo capo non è perfettamente sciacquato.
Se usi l’acido citrico invece questo non succede! Non rimane quella patina di ammorbidente.

acido citrico come ammorbidente

Ogni volta che compri un flacone di ammorbidente compri un flacone di plastica che poi deve smaltire. L’acido citrico invece lo diluisci in una bottiglia e man mano lo vai riempiendo.

Diluizione dell’acido citrico

Per quanto riguarda le dosi dell’ammorbidente dipende anche dalla durezza dell’acqua: per una durezza media dell’acqua basta il 15%. Quindi in un litro d’acqua metterai 150 g di acido citrico.

Io ti consiglio di metterlo in acqua tiepida così si scioglie più velocemente. Io tengo direttamente la bottiglia con la diluizione pronta in Lavanderia.

Acido citrico come Anticalcare

Puoi usarlo come anticalcare sempre con la proporzione del 15%, quindi 150 grammi in un litro d’acqua.

Quello che io ti consiglio è di usare uno spruzzino con spruzzo molto ampio in modo che, a differenza dei comunissimi anticalcare che sono schiumosi o addirittura liquidi, la soluzione arrivi con un grande raggio nella superficie e si nebulizzi meglio.
Quindi lavare la parete della doccia diventerà un gesto veloce ed efficace.
Poi è sufficiente lasciarlo agire per una decina di minuti e poi sciacquarlo e asciugarlo.

acido citrico anticalcare utilizzo

Io l’ho trovato super efficace nei lavelli della cucina per eliminare gli aloni. Puoi usarlo per esempio per tutte le rubinetterie di casa: spruzzi, lasci agire, poi passi e il calcare è andato.

Come detto prima l’anticalcare non è proprio sanissimo nei confronti dell ambiente, adesso puoi utilizzare l’acido citrico che è una soluzione assolutamente sostenibile!

Disgorgante

Per usarlo come disgorgante è sufficiente versare un bicchiere di bicarbonato nello scarico del lavabo, e poi versare una soluzione di acido citrico e acqua nella percentuale sempre del 15%. Quindi per esempio, se prepari mezzo litro di acqua, che è più che sufficiente, metterai 75 grammi di acido citrico.
Questo farà sì che avvenga una reazione chimica tra il bicarbonato e la soluzione, e agiranno insieme.

acido citrico disgorgante

Disincrostante

Per quanto riguarda l’azione disincrostante per la lavatrice e la lavastoviglie puoi usare due metodologie: sciogliere sempre 150 g di acido citrico in un litro d’acqua calda e versarlo direttamente o all’interno del cestello della lavatrice o all’interno della lavastoviglie, oppure mettere direttamente la l’acido citrico puro dentro in modo che poi quando l’acqua si riscalda si sciolga da solo.

Se invece lo vuoi usare come disincrostante della base del WC è sufficiente mettere due misurini, quindi 60 g di acido citrico in un litro d acqua calda, farla sciogliere bene agitandola e versarla nel WC lasciandola tutta la notte. In questo modo avrai il fondo del water disincrostato!

acido citrico per wc

Brillantante

Puoi usarlo anche come brillantante e quindi sciogliere in 200 ml di acqua un misurino di 30 grammi, oppure fare sempre la tua solita soluzione da un litro tenerla da parte. Inserendolo nella vaschetta della lavastoviglie, al posto del brillantante, non correremo il rischio che il brillantante rimanga come una patina sui nostri piatti e sui nostri bicchieri.

acido citrico in lavastoviglie

Acido citrico per pulire casa: un vero alleato!

Come vedi gli utilizzi dell’acido citrico sono veramente tanti!
Si presenta in diverse confezioni, io per esempio ordino quella da 6 kg su amazon perché uso un unico cestello in plastica che posso poi riciclare o che comunque utilizzo per altre cose.
Avendone una grande quantità lo vado diluendo per i vari scopi, ammorbidente, brillantante… e ho le mie bottiglie dedicate.

In questo modo aiutiamo l’ambiente non comprando detersivi inquinanti, sai di avere un prodotto efficace e naturale che funziona davvero.

Spero di averti dato qualche spunto utile e che tu possa provare l’acido citrico in qualcosa e rimanerne soddisfatta come è stato per me. E chissà, magari cambiare il tuo modo di vivere e di pulire la casa, gli indumenti e di utilizzare i vari detersivi.

Seguimi anche sui miei canali social per moltissimi altri spunti sull’organizzazione e pulizia della casa e non solo!

Foto Barbara Easy Life

Unisciti a Barbara Easy Life

Riceverai le ultime novità, offerte, codici sconto e tanto altro, direttamente nella tua casella di posta 

*Alcuni link in questa pagina/articolo sono link di affiliazione. Questo significa che se clicchi sul link e acquisti l’articolo, riceverò una commissione di affiliazione senza costi aggiuntivi per te. Le mie opinioni/recensioni rimangono sempre oneste e trasparenti.

Salva o condividi i miei contenuti con un click ✔️

WhatsApp
Email
LinkedIn
Twitter
Telegram
Facebook
Pinterest

Articoli Simili

come organizzare le pulizie di casa

Come Organizzare le Pulizie di Casa e Mantenere l’ambiente Impeccabile: 4 strategie Vincenti

come scegliere la migliore friggitrice ad aria

Come Scegliere la Migliore Friggitrice ad Aria: 5 step per trovare quella perfetta!

come scegliere il miglior lavapavimenti

Come Scegliere il Migliore Lavapavimenti senza fili: Guida pratica e Veloce

Torna in alto